Sterilizzatori

Prodotti

Sterilizzatori UVC, il giusto incontro tra praticità e sicurezza

Dalle dimensioni e dagli ambiti di utilizzo più vari, gli sterilizzatori uv rispondono all'esigenza di sicurezza sia nella sfera casalinga sia in quella professionale. Lasciati agire sugli oggetti da sterilizzare, già dopo alcuni secondi questi apparecchi sono in grado di abbattere in maniera consistente i microorganismi patogeni che le superfici ospitano. Vari per dimensioni, i modelli più compatti sono la scelta ideale per l'utilizzo rapido sui piccoli oggetti. Quelli dotati di contenitori più capienti sono invece da preferire per la sterilizzazione degli oggetti grandi e persino dei cibi. La loro azione rapida è permessa dalla particolare azione dei raggi ultravioletti a patto che ogni superficie dell'oggetto sia esposta. Nei casi di igiene e disinfezione dei tessuti e delle superfici non in vista, dei validi sostituti sono i pulitori a vapore che utilizzano lo stesso principio del ferro da stiro a vapore.

Principali caratteristiche degli sterilizzatori ultravioletti

Apparecchi in grado di emettere in modo selettivo raggi ultravioletti ad onde corte, gli sterilizzatori ultravioletti sfruttano l'elevata energia delle onde per inattivare i microorganismi patogeni. Attivi su migliaia di microrganismi di tipo batterico e virale, questi strumenti svolgono un'azione incisiva già dopo alcuni istanti di utilizzo. Il loro meccanismo di azione interferisce con le molecole del DNA e con le proteine delle quali si compongono i patogeni. Il risultato è l'inattivazione dell'azione patogena e la sterilizzazione della superficie. Presupposto fondamentale per una valida funzione è quindi l'esposizione di ogni superficie dell'oggetto all'azione dei raggi. Dato il meccanismo di azione che gli ultravioletti impiegano, questi strumenti vanno utilizzati seguendo l'accortezza di riporre gli oggetti al loro interno solo dopo che il ciclo di sterilizzazione sia stato completato. Dotati di sistemi di sicurezza, il loro utilizzo è più che sicuro.

Sterilizzatore UVC: l’alleato dell’igiene casalinga

Che si tratti di sterilizzare i piccoli oggetti di uso frequente o gli accessori per la cura del neonato, in ogni casa lo sterilizzatore a raggi uvè nettamente in grado di fare la differenza. La pulizia accurata degli oggetti di uso comune non sempre viene considerata eppure basta pensare ad un comune mazzo di chiavi, ad un paio di occhiali o al semplice telecomando. Maneggiati in continuazione, questi possono essere una corsia preferenziale per la diffusione di organismi patogeni e delle infezioni correlate. Ecco che lo sterilizzatore uvc diventa un alleato indispensabile per l'igiene in casa. Esempi degli svariati ambiti di utilizzo possono essere:

  • pennelli e accessori per il make-up
  • asciugamani e pannetti di piccole dimensioni
  • spazzolini, lamette ed altri oggetti per la cura personale
  • giocattoli per bambini
  • occhiali da sole e da vista
  • banconote, monete e altri piccoli oggetti

Sterilizzatore UV professionale: quando è meglio usarlo?

Strumento fondamentale quando l'igiene è indispensabile, lo sterilizzatore a raggi uv è lo strumento che non può mancare anche nell'uso professionale. Centri di estetica, hair stylist e tutte le attività che necessitano un alto grado di protezione fanno un uso abituale di questo genere di dispositivi. La sterilizzazione degli strumenti richiede tempi limitati quindi consente la rotazione degli utensili in modo veloce ed assolutamente al passo con le esigenze della clientela. Qui proponiamo vari modelli di sterilizzatore a raggi uv per soddisfare al meglio anche le esigenze di uso professionale. Per strumenti quali forbici ed altri strumenti a lama, è consigliabile un'ampia camera di sterilizzazione così da consentire un’azione a lame aperte. Come in ogni altra applicazione dei raggi uvc, anche lo sterilizzatore uv professionale è efficace solo quando ogni superficie è esposta all'azione dei raggi ultravioletti.

Durante l'elaborazione, non premere INDIETRO o AGGIORNA...