Robot aspirapolvere Aspirazione e pulizia Cucina Climatizzazione Cura dei vestiti Cura personale Giardino e animali domestici Pre-order
Create

Lampada anti zanzare

L'estate arriva e con essa le fastidiose punture di zanzare. Questi piccoli insetti arrivano per disturbare il nostro riposo e causare fastidiose reazioni cutanee. Sul nostro sito abbiamo progettato una nuova linea di zanzariere elettriche per il tuo giardino o terrazza. Consulta il nostro ampio catalogo e acquista subito la tua lampada antizanzare.

1 Prodotto

 La zanzariera elettrica: apparecchio efficace ed ecologico

Le zanzare sono insetti molto fastidiosi che si cerca sempre di eliminare in molti modi. Alcuni rimedi possono però risultare dannosi per l’ambiente ed anche per l’uomo se non utilizzati in modo corretto. E’ il caso degli spray insetticida, degli zampironi e delle piastrine. Questi infatti saturano l’aria circostante con degli agenti chimici che possono rendere insalubre l’ambiente. La soluzione migliore è dunque la zanzariera elettrica che elimina gli insetti senza effetti collaterali per uomo, ambiente e animali.

Cosa sono e come funzionano le zanzariere elettriche?

La lampada antizanzare o insetticida, come vengono comunemente chiamate, hanno forma e dimensioni diverse per adattarsi alla vastità della zona da coprire ed all’ambiente (interno o esterno) nel quale sono inserite.  La gran parte dei modelli presenta una parte esterna formata da una gabbia metallica che custodisce una o più lampade ultraviolette. Queste particolari lampade, chiamate lampade attiniche, sprigionano una luce di colore blu che attira molti tipi di insetti, oltre ovviamente alle zanzare. Tra questi ci sono le mosche, le farfalle ed altri fastidiosi insetti notturni.

La parte inferiori presenta un vassoio estraibile ideato per raccogliere gli insetti fulminati. Infatti, quando gli insetti si avvicinano alla luce UV prodotta dalle lampade, vengono fulminati da una scossa elettrica.

La grande popolarità di questi dispositivi elettronici si nota dal fatto che oltre ad essere presenti nei giardini e nell'abitazione, vengono utilizzati spesso nei locali commerciali, come ad esempio le pizzerie, i bar, i ristoranti ecc. In questi luoghi è comunque preferibile scegliere un modello professionale rispetto ai prodotti più economici pensati per uso domestico.

Dove posizionare la lampada antizanzare?

Quando si decide dove posizionare questi apparecchi, l'unica accortezza della quale bisogna tener conto è la possibilità che nelle vicinanze ci sia una presa di corrente. Sono infatti rarissimi i modelli alimentati a batteria e sono controindicati per il maggior consumo energetico richiesto abbinato ad una minor potenza.

La zanzariera elettrica può essere installata sia in ambienti interni che esterni. In casa, un punto strategico può essere direttamente sopra una finestra o in prossimità di una porta.

All'esterno è sempre più comune vederle inserite in modo discreto all'interno di gazebi e tensostrutture, luoghi ideali dove trascorrere il tempo libero durante i mesi estivi. I modelli adatti per questo scopo sono solitamente corredati da un gancio che permette all’ apparecchio di stare appeso in sicurezza.

Ovviamente questi dispositivi catturano più insetti durante le ore notturne, quando la luce UV viene fatta risaltare dal buio circostante. Durante il giorno sono comunque degli strumenti abbastanza efficaci per proteggersi ad esempio dalle zanzare tigri o dalle mosche quando si pranza all'aperto.

Come scegliere la zanzariera elettrica più adatta alle proprie esigenze

Resistente, leggera o economica? I modelli di zanzariere elettriche in commercio sono davvero tanti, ognuno con le proprie peculiarità. Per capire quale meglio si adatti alle proprie esigenze è necessario decidere innanzitutto la location all'interno del quale verrà inserita ( se si tratta di un ambiente indoor o outdoor, l'ampiezza e la vastità della superficie da coprire, la presenza massiccia meno di insetti da eliminare).

In generale i parametri da considerare sono:

  1. Consumi: più saranno elevate le potenze, maggiori saranno i consumi. Anche le lampade più potenti hanno comunque dei bassissimi consumi energetici.
  2. Forma: aldilà dell'estetica, un apparecchio aperto su quattro lati attrae contemporaneamente molti insetti, ideale quindi per i luoghi maggiormente infestati. Quando la lampada viene posizionata in casa un occhio al design comunque non guasta!
  3. Ventola: è un optional che ha la funzione di aspirare gli insetti che passano nelle vicinanze e che magari non sono stati attratti dalla luce.
  4. Cassettino estraibile: consente una pulizia più semplice e rapida.
Durante l'elaborazione, non premere INDIETRO o AGGIORNA...